BLOG

Protocollo per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-Cov-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro

Il protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti Sars-Cov-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro, ha come obiettivo quello di concorrere alla rapida realizzazione della campagna vaccinale, coordinando e coinvolgendo le realtà produttive sull’intero territorio nazionale.

Tale documento, elaborato in base alle linee guida Inail Indicazioni AD INTERIM per la vaccinazione Anti-Sars-Cov-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro, prevede la possibilità di organizzare le vaccinazioni direttamente nel luogo di lavoro. I datori di lavoro, singolarmente o in forma aggregata, possono manifestare la propria disponibilità alla istituzione di punti straordinari di vaccinazione anti Sars Cov-2 (Covid 19).

I costi per la realizzazione e la gestione dei piani aziendali sono a carico del datore di lavoro; la fornitura dei vaccini, dei dispositivi per la somministrazione e la messa a disposizione degli strumenti formativi e degli strumenti per la registrazione delle vaccinazioni eseguite è a carico dei Servizi Sanitari Regionali territoriali.

I datori di lavoro che, ai sensi dell’art. 18 comma 1, lettera a) del D. Lgs 9 aprile 2008, n. 81, non sono tenuti alla nomina del medico competente, o non possano fare ricorso a strutture sanitarie private, possono avvalersi delle strutture sanitarie dell'Inail. In questo caso gli oneri restano a carico dell'Istituto.

I medici competenti e il personale sanitario e di supporto coinvolto nelle vaccinazioni saranno sottoposti ad uno specifico corso di formazione. Gli stessi si impegneranno a fornire tutte le informazioni necessarie ai lavoratori.

Con decreto-legge 1 aprile 2021, n.44, all’art. 3 è stata esclusa la responsabilità penale degli operatori sanitari per eventi avversi nelle ipotesi di uso conforme del vaccino.
 
Consulta il documento integrale qui.