BLOG

PES PAV: aggiornamenti e corsi

I percorsi formativi e l'aggiornamento di PES, PAV, PEI per operare nel settore elettrico

Gli interventi sugli impianti elettrici e la normativa

I lavoratori esposti a rischio elettrico devono essere consapevoli delle implicazioni delle loro azioni. Secondo quanto prescritto dalla normativa CEI 11-27, gli operatori hanno, dunque, l'obbligo di ottenere le certificazioni PES, PAV o PEI per essere abilitati agli interventi fuori tensione, in prossimità di tensione o sotto tensione. Tali certificazioni sono l'esito di un processo di formazione specifico e diviso per livelli che richiede, altresì, una serie di aggiornamenti per il rinnovo. Sicurema si mette a disposizione delle aziende e degli artigiani per garantire strutturare le lezioni a seconda delle esigenze e in conformità con la norma.

I ruoli e le responsabilità degli addetti PES, PAV o PEI

La legge distingue, quindi, tre figure professionali autorizzate a intervenire. Per l'appunto, PES PAV e PEI. Di seguito, entriamo nel dettaglio delle responsabilità di ognuna di queste figure per dedicarci poi alle informazioni sui percorsi formativi.

  • PES: figura istruita ed esperta e, per implicazione, in grado di analizzare i rischi e di evitare i pericoli derivati dall'elettricità; può eseguire i lavori fuori tensione e in prossimità di tensione.

  • PAV: persona avvertita dal PES sui pericoli dell'elettricità; può eseguire i lavori fuori tensione e in prossimità di tensione.

  • PEI: persona con la capacità tecnica per eseguire lavori sotto tensione su sistemi di Categoria 0 e I (fino a 1000 V in corrente alternata e fino a 1500 V in corrente continua).

I corsi per la formazione e l'aggiornamento degli operatori per impianti elettrici

Le figure PES, PAV e PEI: la nomina, i corsi e l'aggiornamento

Per ottenere il ruolo di PES o PAV occorre la nomina del datore di lavoro che è vincolata dall'esperienza sul campo e dal superamento di un corso di formazione. Lo stesso PEI deve seguire un programma differenziato. I percorsi formativi affrontano tutte le questioni inerenti al rischio elettrico, all'esecuzione dei lavori su impianti elettrici, alle misure e ai dispositivi di sicurezza predisposti dalla norma. Il corso iniziale ha una durata di 14 ore e deve essere rinnovato ogni 5 anni con un aggiornamento di 4 ore. Gli operatori PES, PAV o PEI possono essere persone interne all'azienda, il datore di lavoro stesso che si auto-nomina o un professionista esterno che presta il proprio contributo all'azienda per una serie di interventi sugli impianti elettrici.

I livelli dei corsi per la formazione di PES, PAV e PEI

Di seguito, entriamo nel dettaglio dei diversi livelli dei corsi e degli argomenti affrontati.

  • Livello 1A: normativa in termini di sicurezza elettrica; conoscenze teoriche riguardo ai rischi dell'elettricità; accenni di primo soccorso; responsabilità e compiti del responsabile dell'impianto e del preposto ai lavori.

  • Livello 1B: conoscenze pratiche per interventi su impianti elettrici; conoscenze sull'apposizione di barriere, protezioni e blocchi ad apparecchiature o macchinari; conoscenze sulla verifica dell'assenza di tensione e dello stato di sicurezza; messa in pratica delle nozioni apprese nel livello 1A.

  • Livello 2A: apprendimento delle conoscenze teoriche per effettuare lavori sotto tensione.

  • Livello 2B: apprendimento delle conoscenze tecniche per effettuare lavori sotto tensione.

 

Per maggiori dettagli e informazioni inerenti ai corsi per PES, PAV e PEI, non esitate a contattarci attraverso il modulo di posta elettronica