BLOG

Modello OT23 2022

L’art. 23 sulle Modalità per l’applicazione delle Tariffe INAIL approvate con decreto interministeriale del 27.02.2019, prevede una riduzione del tasso medio di tariffa per le aziende che abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa in materia.
Nel modello di domanda gli interventi vengono articolati nelle seguenti sezioni: 
  • A: PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI MORTALI (NON STRADALI) A-1: AMBIENTI CONFINATI E/O SOSPETTI DI INQUINAMENTO A-2: PREVENZIONE DEL RISCHIO DI CADUTA DALL’ALTO A-3: SICUREZZA MACCHINE E TRATTORI A-4: PREVENZIONE DEL RISCHIO ELETTRICO A-5: PREVENZIONE DEI RISCHI DA PUNTURE DI INSETTO 
  • B: PREVENZIONE DEL RISCHIO STRADALE 
  • C: PREVENZIONE DELLE MALATIE PROFESSIONALI C-1: PREVENZIONE DEL RISCHIO RUMORE C-2: PREVENZIONE DEL RISCHIO CHIMICO C-3: PREVENZIONE DEL RISCHIO RADON C-4: PREVENZIONE DEI DISTURBI MUSCOLO-SCHELETRICI C-5: PROMOZIONE DELLA SALUTE C-6: PREVENZIONE DEL RISCHIO MICROCLIMATICO 
  • D: FORMAZIONE, ADDESTRAMENTO, INFORMAZIONE
  • E: GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA: MISURE ORGANIZZATIVE
  • F: GESTIONE DELLE EMERGENZE E DPI 
Per accedere alla riduzione, l’azienda dovrà presentare una domanda telematica con il Modulo per la riduzione del tasso medio per prevenzione attraverso la sezione Servizi Online presente sul sito www.inail.it, allegando la documentazione richiesta dall’Istituto. 

Gli interventi presi in considerazione saranno quelli effettuati nel corso dell’anno solare precedente a quello di presentazione della domanda.

Lo scorso 28 luglio, attraverso la nota operativa, l’INAIL ha comunicato la pubblicazione del nuovo Modello di domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa per prevezione per l'anno 2022, con scadenza fissata al 28 Febbraio 2022.

Nel modello di domanda, oltre ad un miglioramento nella descrizione degli interventi, vengono introdotte anche delle novità, di seguito riepilogate:
  • L’inserimento dell’intervento C-6.1 legato alla mitigazione dello stress termico negli ambienti di lavoro “severi caldi” (ad es. acciaierie, fonderie, ecc.)
  • La reintroduzione dell’intervento relativo all’adesione al programma Responsible Care di Federchimica, denominato E-182;
  • E’ stato eliminato invece l’intervento A-3.13;
  • Per gli interventi A-3.2 (sostituzione di macchine obsolete) e C-4.2 (automazione di fasi operative che comportano la movimentazione manuale dei carichi) è stata prevista la possibilità di realizzazione dell’intervento anche mediante noleggio o leasing delle macchine, esclusa invece per gli interventi B-5, B-6, B-8 e B-9 (installazione di dispositivi idonei alla prevenzione del rischio stradale a bordo dei veicoli aziendali). 
Per maggiori dettagli, consulta la nostra presentazione.

Consulta qui il modello di domanda completo e la guida alla compilazione.