BLOG

ISI 2020: ammissibilità ed esclusioni

ISI 2020: ammissibilità ed esclusioni

Bando ISI: spese ammesse a finanziamento

Il bando ISI 2020 ammette a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso (e indispensabili per la sua completezza). Inoltre, sono ammesse le eventuali spese tecniche, così come previste negli Allegati dell’avviso, salvo quanto disposto dal successivo articolo 10.

Le spese devono essere sostenute dall’impresa/ente richiedente i cui lavoratori e/o titolare beneficiano dell'intervento e devono essere documentate.

Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda ai sensi del successivo articolo 13.

Resta a carico del soggetto destinatario ogni onere economico nel caso in cui la propria domanda di finanziamento non si collochi in posizione utile ai fini del finanziamento nella successiva fase di inoltro online o non superi le fasi di verifica o rendicontazione (di cui ai successivi articoli).

Nel caso di acquisto di trattori agricoli o forestali e/o di macchine, le spese ammissibili per l’acquisto devono essere calcolate, al netto dell’IVA, con riferimento ai preventivi presentati a corredo della domanda e, comunque, nei limiti dell’80% del prezzo di listino di ciascun trattore agricolo o forestale o macchina.

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto.

  • Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC)

  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività

Per "progetto in corso di realizzazione" si intende un progetto per la cui realizzazione siano stati assunti da parte dell'impresa/ente richiedente, alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda, obbligazioni contrattuali con il soggetto terzo che dovrà operare per realizzarlo. Si precisa che la firma del preventivo per accettazione non costituisce obbligo contrattuale.

Per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, la data di presentazione del piano di lavoro può essere antecedente alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda

Bando ISI: spese non ammesse a finanziamento

Non sono ammesse a finanziamento le spese relative all’acquisto o alla sostituzione di:

  • dispositivi di protezione individuale ai sensi dell’articolo 74 del d.lgs. n.81/2008 s.m.i;

  • veicoli, aeromobili e imbarcazioni non compresi nel campo di applicazione del d.lgs. n.17/2010, ossia qualsiasi mezzo di trasporto;

  • ponteggi fissi;

Non sono inoltre ammesse a finanziamento le spese relative a:

  • trasporto del bene acquistato;

  • consulenza per la redazione, gestione e invio telematico della domanda di finanziamento;

  • adempimenti inerenti alla valutazione dei rischi di cui agli articoli 17, 28 e 29 del d.lgs. n.81/2008 s.m.i.;

  • adempimenti obbligatori a carico del fabbricante o di altro soggetto diverso dal datore di lavoro;

  • manutenzione ordinaria degli ambienti di lavoro, di attrezzature, macchine e mezzi d’opera;

  • compensi ai componenti degli Organismi di vigilanza nominati ai sensi del d.lgs. n.231/2001;

  • acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing);

  • costi del personale interno (ad esempio, personale dipendente, titolari di impresa, legali rappresentanti e soci);

  • costi autofatturati;

  • spese fatturate dai soci (persone fisiche e/o giuridiche) dell’azienda richiedente il contributo;

  • interventi forniti da imprese con le quali il richiedente abbia rapporti di controllo, di partecipazione.